P.le Valgoi 12
23100 Sondrio
banda.pedretti@provincia.so.it
 

Trio Musiké

L'universo sonoro che nasce dalla combinazione della tromba, del trombone e del pianoforte è affascinante tanto per gli esecutori che per gli ascoltatori. Questa formazione rappresenta una interessante alternativa in rapporto alla tradizionale musica da camera per ottoni. L'idea di fondare il Trio Musiké, attratti dalla combinazione strumentale rara ma eccezionalmente ricca di trasparenza e di colori, risponde a diversi obiettivi musicali: la possibilità di lavorare con compositori contemporanei interessati a scrivere brani per questa formazione (e infatti già alcune interessantissime opere dedicate al Trio Musiké sono venute ad arricchire l'attuale repertorio, ancora modesto, delle composizioni originali per Tromba, Trombone e Pianoforte) e soprattutto la possibilità di proporre al pubblico un impasto timbrico di notevole fascino, esplorando realtà musicali ancora oggi poco frequentate dai programmi di sala e altrimenti destinate a cadere nell'oblio. Dalla fine del 1997, data di formazione dell'Ensemble, il consenso della critica ed i favori del pubblico dimostrati in occasione dei numerosi recitals tenuti, nonché i riconoscimenti in Concorsi Nazionali ed Internazionali, hanno stimolato il Trio a perseguire questi obiettivi, nella speranza di dare a questa originale formazione una spazio attivo nell'odierno panorama musicale, avvicinandosi anche ad altre forme di espressione e ad un'altra idea di rapporto tra esecutore e ascoltatore (recente è l'esecuzione di musiche originali, eseguite dal vivo, appositamente scritte per il film muto "The General" (U.S.A., 1926) di Buster Keaton). Nel mese di Dicembre 2000 è uscito per le edizioni L'Eubage il loro primo CD (Opere del '900 per Tromba, Trombone e Pianoforte), attualmente esaurito ed in fase di ristampa, subito premiato come CD valdostano dell'anno da una giuria di specialisti nel settore e recensito sulle maggiori riviste del settore sia italiane sia internazionali (Brass Bulletin, Musica & Dischi, Il Giornale della Musica). Il progetto musicale del Trio si è inoltre concretizzato con la nascita, per la casa editrice Animando di Sondrio, di una collana comprendente i lavori e le trascrizioni operate dal gruppo: le Trio Musiké Series.

Sito internet: www.triomusike.com


Tamtando

L’attività dell'Associazione è incentrata sul mondo delle percussioni etniche e della musica extra-europea. Nato nel 1999 ad Aosta, il gruppo sta definendo negli anni un vero e proprio “Progetto Tamtando”, all’interno del quale sono comprese tutte le sue iniziative. Il concerto rappresenta sicuramente il punto di forza di questo progetto: con l’esibizione dal vivo, coinvolgente e di forte impatto visivo, esprimono il loro concetto di musica senza confini. L'utilizzo di un’orchestrazione ricca di suoni eterogenei (i fiati, gli strumenti acustici ed elettrici, le voci e gli strumenti percussivi), permette di proporre non solo canti e ritmi della tradizione africana e latinoamericana, ma anche altri generi, spaziando cosi dall’afro-pop al folk nordico, mantenendo però una personale identità sonora. Grazie alla casa editrice valdostana L’Eubage, nel 2001 è uscito il primo cd, Akepa!, e nel 2005 il secondo, Viaggio con bagaglio leggero, nei quali è ben rappresentato il loro percorso artistico. Anche il discorso didattico rappresenta un altro elemento importante dell' attività. Vengono organizzati corsi di avvicinamento alla musica attraverso le percussioni rivolti ad adulti, ragazzi e bambini. Corsi di batteria e stages sulla musica etnica con musicisti ed artisti italiani e stranieri. Sono presenti sul territorio valdostano, dove collaborano con Associazioni, Enti e, in special modo, con le Scuole, che richiedono sempre più sovente il loro intervento all’interno degli Istituti. Sempre attenti ai vari eventi culturali che si svolgono fuori dai confini della loro regione, organizzano, quando possibile, delle trasferte in pullman aperte a tutti, per riuscire ad assistere in maniera più comoda a manifestazioni e concerti vicini ai loro interessi, con l’obiettivo di coinvolgere sempre più appassionati.

Sito internet: www.tamtando.com


Corale Grand Combin

La Corale Grand Combin prende il nome dalla Comunità Montana, a nord della città di Aosta, che racchiude i paesi dai quali provengono i 35 coristi attuali. É stata fondata nell'ottobre 1994 dal Maestro Davide Sanson. Il repertorio della Corale, improntato principalmente su caonti di carattere popolare, sia della tradizione valdaostana, sia di altre regioni italiane e di confine, è stato negli ultmi anni ampliato con numerosi brani di polifonia sacra e profana, anche di autori contemporanei. Oltre ad avere partecipato alle principali rassegne e manifestazioni organizzate dalla Regione Valle d'Aosta e dai vari comuni valdostani, la Corale ha tenuto concerti sia in Italia che all'estero: fra di essi ricordiamo, in Svizzera, il recital nell'ambito delle manifestazioni per il centenario del Monte Bianco. Nel 1997 è stata selezionata per l'incisione di un CD unitamente ad altri cori anche di autori contemporanei valdostani. Dal 1998 la Corale ha scelto di ampliare la conoscenza di altre realtà e di valorizzare le proprie radici per mezzo di scambi culturali da attuare periodicamente con altri cori. La prima di queste esperienze è stata visssuta nel gennaio 1999 con la Corale Città di Sinnai (Cagliari). Nel febbraio dello stesso anno è stata inoltre invitata dalla Radio Suisse Romande a partecipare, in diretta, al programma "Le Kiosque a Musique". Fra gli ultimi impegni ricordiamo, nel maggio 2001, su invito della Fondazione Istituto Musicale regionale e come rappresentanti della Valle d'Aosta, la parteciapazione all'Interregio Cantat, rassegna di cori delle Regioni alpine svoltasi a Traunstein (Germania) e, ad ottobre, alla rassegna "Artigne e Cjante" ad Artegna (Udine).