Associazione culturale
Galleria: Cosmogonie
Incosapevolezza
Visita la galleria
Dopo il bianco (inizio != non inizio) vi è la prima fase: l'inconsapevolezza.
Manichino L'individuo (soggetto) percepisce il mondo (oggetto) a livello superficiale, seppur vi sia un certo livello di estetizzazione ed idealizzazione.
La realtà viene percepita come solida ed inconfutabile e quindi statica; Il mondo è ciò che il soggetto pensa che sia, è riflesso di quella parte dell'individuo costituita dalla sua cultura, educazione, credenze e così via.
Realtà
Incrocio La percezione è quindi "fasulla" (o forse sarebbe meglio dire parziale) perchè l'oggetto in realtà non viene percepito (abbiamo detto che è solo uno specchio); Ciò crea una forte separazione ed incomunicabilità tra soggetto ed oggetto.
Con l'avvicinarsi della seconda fase emergerà il movimento, sia interiore che fisico, e si avrà una progressiva poliazione del comune modo di "vedere" in favore di una sempre crescente apertura. Tramonto
Scannerizza per avere l'indirizzo del sito
Privacy Policy